Marcatura Laser

SISTEMA DI MARCATURA CON TECNOLOGIA LASER - MARK PER LA MARCATURA DI PROSCIUTTI FRESCHI, COTTI, STAGIONATI LA MARCATURA LASER SIGNIFICA TRACCIABILITÀ DEL PRODOTTO IL MARCHIO È INCANCELLABILE DURANTE I PROCESSI DELLE LAVORAZIONI.

La tecnologia Laser Mark brevettata dalla A.S.C. per la scrittura dei marchi su la cotenna sia fresca che stagionata per i marchi D.O.P. è nata dopo una serie di innumerevoli prove e richieste per la realizzazione dei bolli CEE in modo stabile e indelebile nel tempo.
Il laser durante il processo di scrittura del bollo su la cotenna non tocca mai il prodotto e garantisce una sterilità perfetta, non scalda assolutamente il prodotto e il bollo viene impresso in modo uniforme anche nelle zone dove la superficie non è piana. Durante il processo di marcatura si creano dei fumi che, tramite aspirazione, dovranno essere eliminati in aria libera lontano dall'ambiente di lavoro. La tecnologia Laser Mark nelle varie versioni rispetto al vecchio sistema di marcatura a fuoco presenta i seguenti vantaggi:
A) Il marchio a fuoco si ottiene scaldando uno stampo di metallo a temperatura di 600 gradi con resistenze elettriche che sono soggette a rotture continue dato il notevole lavoro alle quali sono sottoposte nel caso della marcatura del fresco o del gas per il marchio Parma per lo stagionato con notevoli pericoli per gli operatori. Per il prosciutto fresco il bollo CE durante il processo di salatura e stagionatura tende a scomparire, mentre con il laser questo non accade perché la cotenna viene scritta e non bruciata.
B) Se la superficie non è perfettamente piana il marchio non viene eseguito in modo uniforme ed è a solo discrezione dell'operatore fare in modo che il bollo diventi leggibile in tutte le posizioni.
C) L'utilizzo del gas per riscaldare lo stampo è altamente pericoloso per pericolo di esplosioni e tossicità per l'operatore e per l'ambiente.
D) Lo stampo a 600 gradi è altamente pericoloso per l'operatore e spesso è fonte di scottature, nonostante l'uso dei guanti.
E) Durante la timbratura si sprigiona un fumo denso non aspirato e assai tossico che l'operatore può aspirare con eventuali danni alla salute.
F) Lo stampo dopo una serie di timbrate vuole assolutamente pulito tramite una spazzola di ferro per togliere il grasso che si attaccato e con la temperatura a 600 prende fuoco con rischi notevoli per l'operatore. La durata dello stampo è molto limitata (10.000 marcate) e il costo non è poi cosi poco (500-1000€) ogni volta che si deve rifarlo. Il tempo di consegna è in media 30-40 gg lavorativi. Con una produzione elevata la durata dello stampo diventa assai breve e questo mi fa pensare che in 30 giorni occorrono due o tre stampi. In pratica in 12 mesi per la marcatura solo di timbri vengono spesi tra gli 8.000€ e 10.000€. Occorre osservare anche il consumo sia elettrico che del gas acetilene in bombole che non certamente economico.
G) Per la marcatura del prodotto stagionato viene utilizzato del personale che posso immaginare a un costo orario di 23€ che in 12 mesi fanno lievitare in modo molto consistente i costi di marcatura. (Ipotesi di 10.000€ anno). Alla fine se si fanno la somma dei costi la marcatura a fuoco non è poi cosi economica perché 20.000€ anno oggi non sono assolutamente da trascurare e in pratica in quattro anni di lavoro il costo della marcatrice e selezionatrice LASER Mark 2000 viene ammortizzato completamente.
H) Il laser è esente da tutti questi problemi e la sua durata è 10.000 ore alla massima potenza e 20.000 ore con una riduzione del 10%. Con 8 ore continuate di lavoro al giorno per 300 giorni anno abbiamo una durata di 10 anni.
I)IN OGNI CASO LA COSA PIÙ IMPORTANTE E CHE LA MARCATURA A FUOCO (A CALDO) NON È ASSOLUTAMENTE IN GRADO DI MARCARE DEI DATI VARIABILI IN TEMPO REALE PER LA TRACCIABILTÀ E PERSONALIZZAZIONE DEI PRODOTTI. DAL 01-04-2015 ENTRERÀ IN VOGORE LA NORMATIVA DELLA COMUNITÀ EUROPEA PER LA TRACCIBILTÀ DEI PRODOTTI IN MODO INDELEBILE NEL TEMPO. NON ESSERE IN REGOLA CON LA NORMA PUÒ ESSERE FONTE DI PROBLEMI CON LA VENDITA DEI PRODOTTI.

CARATTERISTICHE DELLA MARCATRICE SELEZIONATRICE LASER - MARK 2000

  1. Il marchio viene eseguito in tempo reale.
  2. Il marchio viene realizzato tramite un file in formato dxf.
  3. La marcatrice LASER MARK 2000 dispone di 10 marchi che possono essere eseguiti ed assoggettati alle 10 classi di peso in modo automatico nella configurazione di selezione automatica dei pezzi.
  4. Si possono marcare i prodotti congelati.
  5. Nessun sistema di riscaldamento.
  6. Nessun contatto con il prodotto.
  7. Nel marchio possono essere inseriti tutti i dati variabili per la tracciabilità del prodotto.
  8. La produzione varia da 300 a 900 pezzi ora in base alla potenza del laser, e a quanto si deve scrivere.
  9. Per la marcatura non è importante che la superficie da incidere sia piana dato che il fascio laser segue il contorno in modo uniforme.
  10. Si allegano foto di marcatura su cotenna fresca e stagionata.
  11. Per ulteriori informazioni siamo disponibili a fare prove e verifiche sul prodotto.
  12. È possibile un servizio di noleggio.

A.S.C. Automatic System Control

Sede produttiva: Via Camillo Benso Conte di Cavour N.372
Località Ponte Motta · 41032 Cavezzo · Modena ( Italy )
Tel: +39053553025 · Fax: +390535651929
Mobile: 340-4709614
Email: gambuzzi.silv@tin.it

A.S.C. Automatic System Control

Sede legale: Via Della Locanda N.9
41036 Medolla · Modena (Italy)
P.Iva N.02219980360 · CDF GMBSVN52M07F240D

Privacy